L'Ascoli ad Avellino senza Perez
Aglietti deve decidere il modulo

immagine L'Ascoli ad Avellino senza Perez
Aglietti deve decidere il modulo
ASCOLI - Volge al termine la preparazione dell'Ascoli in vista della partita di sabato pomeriggio ad Avellino, molto delicata per ovvi motivi di classifica, anche per quanto riguarda la squadra irpina. Certo l'Ascoli potrebbe accontentarsi di un pareggio, giocando fuori casa e per di più su un terreno tradizionalmente ostico. Tra l'altro la squadra di Aglietti deve sempre recuperare una partita, quella casalinga contro l'Entella.

All’allenamento di oggi hanno preso parte anche Gatto e Manari che sono tornati a lavorare con gli altri, dopo che mercoledì avevano svolto un allenamento differenziato, e anche Cinaglia è rientrato  in gruppo. Nulla da fare invece per Perez fermo a causa di una distorsione alla caviglia sinistra, l’attaccante insieme a Bianchi e Hallberg si è sottoposto a terapie, mentre ha lavorato a parte il solo Lazzari. Giorgi ha svolto un lavoro personalizzato programmato, ma ad Avellino ci sarà. Dopo la rifinitura a porte chiuse di domattina la squadra rientrerà in ritiro  per pranzare, nel primo pomeriggio partirà alla volta dell’Irpinia. C’è curiosità per sapere se Aglietti tornerà al 4-3-3 o resterà fermo sul 4-3-1-2. Se la soluzione sarà questa, toccherà ad Orsolini far da spalla a Cacia. Dovrebbe essere confermato tra i titolari Felicioli nel ruolo di terzino sinistro,
FOTOGALLERY TOP