ACCEDI AL Corriere Adriatico.it


oppure usa i dati del tuo account

Domani Barça-Juve, Dybala recupera.
Allegri: «Andiamo fino in fondo»

Massimiliano Allegri

Paulo Dybala ha smaltito la botta con leggera distorsione patita sabato a Pescara e prenota il secondo round contro il connazionale Messi, domani in quel Camp Nou che il Barça, con un Tweet, ha ricordato essere terra di goleade europee (7-0 al Celtic, 4-0 al City, 4-0 M'Gladbach e 6-1 al Psg). Le buone sensazioni a caldo erano giustificate, così come l'ottimismo di Allegri. Ieri la Joya ha svolto buona parte dell'allenamento in un gruppo che oggi dovrebbe riaverlo per tutta la rifinitura. 

Il tecnico livornese, omaggiato a Vinovo dallo striscione «Massimiliano ci rende tutti Allegri... Andiamo a comandare», potrà così riproporre la Juve cinque stelle lusso vista all'Adriatico, cambiando gli altri sei gregari con altrettanti titolarissimi: Buffon, Bonucci, Chiellini, Dani Alves, Alex Sandro e Khedira. «Non so se il 3-0 sarà sufficiente - avverte Higuain -. Dobbiamo andare in Spagna per lottare e ripetere quanto fatto all'andata». Il Pipita è reduce da tre doppiette decisive negli ultimi dieci giorni, ma anche da più di quattro anni senza gol nelle gare a eliminazione diretta in Champions League, dove ha segnato appena 2 reti in 23 occasioni (0,08 a partita, mentre la sua media stagionale in A è di 0,71). «Il Barcellona ha dimostrato con il Psg di poter fare miracoli. Saremo attenti, ma anche loro dovranno stare attenti a noi - prosegue Gonzalo -. Siamo sicuri di possedere tutte le armi per andare avanti».

C'è meno da stare Allegri quanto alla designazione di Bjorn Kuipers, l'arbitro che il 3 aprile 2012 sancì l'uscita dalla Champions del Milan allenato dal Conte Max, sconfitto proprio in casa di un Barça che beneficiò di due calci di rigore, di cui uno molto generoso. Il fischietto olandese non dice bene nemmeno alla Signora, mai vittoriosa nei quattro precedenti (tre pari, una sconfitta). Ma più della cabala potrà il tremendismo di una Juve che vede il triplete: «Vogliamo arrivare in fondo a tutto - assicura Higuain -. Mai rilassarsi, mai mollare: ecco il segreto per lottare su tutti i fronti». 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 18 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 12:52

Roma, Defrel: "Di Francesco molto importante per me"
Video

Roma, Defrel: "Di Francesco molto importante per me"

  • Ancora un allarme antincendio all'alba per i giocatori della Juve, ecco la reazione di Dybala su Instagram

    Ancora un allarme antincendio all'alba...

  • La Roma si allena a Detroit: il gol di Dzeko in allenamento

    La Roma si allena a Detroit: il gol di Dzeko...

  • Bonucci-Juventus a un passo dall'addio?

    Bonucci-Juventus a un passo dall'addio?

  • L’ITALIA CAMPIONE DEL MONDO 35 ANNI FA

    L’ITALIA CAMPIONE DEL MONDO 35 ANNI FA

  • Napoli, tifosi in delirio per Insigne a Dimaro

    Napoli, tifosi in delirio per Insigne a...

  • Florenzi: "Lasciateci lavorare e daremo il meglio"

    Florenzi: "Lasciateci lavorare e daremo...

  • Si accascia in campo, paura per Nouri dell'Ajax

    Si accascia in campo, paura per Nouri...

Prev
Next

NEWS