ACCEDI AL Corriere Adriatico.it


oppure usa i dati del tuo account

Francesco Totti: «Aiuterò la Roma
da dirigente come ho fatto da calciatore»

Foto Mancini

ROMA - Lunga chiacchierata con Francesco Totti a RomaTv.
Da dove cominciamo?
Inizierei dalla fine. Dal 28 maggio del 2017. Per me è un giorno storico, importante, che mi ha colpito tantissimo. Un giorno particolare che terrò sempre con me stesso, sarà difficile spiegare le sensazioni e le emozioni provate quel giorno.
Ora inizia un’altra parte…
E’ finita quella da calciatore, ora inizierà quella più importante da dirigente, sperando di fare quello che ho fatto nel campo verde.
E’ stato bello giocare…
E’ la mia passione, il calcio è tutto. Fare amicizie, fare gol e divertirmi. E’ una cosa che tocca qualunque cosa importante del mio corpo.
Quel 28 maggio infinito…
Non l’avrei mai terminata quella partita. Era troppo importante, emozionante. Ha racchciuso 25 anni di storia con la Roma. Il campo mi ha dato tanto ed ho cercato di dare tutto alla gente. Ora il mio lavoro principale, ora diventa una cosa diversa, ma con la stessa testa e lo stesso spirito. Avendo tanta esperienza calcistica posso dare una grande mano.
Da dove si riparte ora?
Dall’inizio. Inizia una nuova fase, una nuova avventura. Ho preso tempo per pensarci e riflettere, col tempo mi servirà veramente per capire e entrare passo dopo passo in questa società, con serenità e tranquillità per capire il ruolo ch emi si addice. Mi metterò a 360 gradi, dal settore giovanile al Presidente. Non so quanto ci vorrà per consacrarmi. Ho la possibilità di lavorare con la Roma, con Monchi, con Pallotta, con Baldissoni e Di Francesco. Ho l’opportunità di conoscerli, chi più e chi meno, abbastanza bene. Il tempo servirà a quello. Quando cambi tipo di lavoro entri in punta di piedi per conoscere l’ambiente, io ho la fortuna che l’ambiente Roma già lo conosco, perciò i dubbi sono nel capire cosa voglio fare da grande.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Sipario sul trofeo Coni Kinder a Senigallia, un trionfo dello sport. La vittoria finale è andata alla Lombardia
Video

Sipario sul trofeo Coni Kinder a Senigallia, un trionfo dello sport. La vittoria finale è andata alla Lombardia

  • Schick alla Roma, Ferrero: sono contento, ci ho messo il cuore per farlo venire in Italia

    Schick alla Roma, Ferrero: sono contento, ci...

  • Barcellona vs Juve, dopo la risata di Totti ecco cosa è successo a Gigi Buffon

    Barcellona vs Juve, dopo la risata di Totti...

  • Per Ronaldo 5 turni di squalifica per le spinte all'arbitro

    Per Ronaldo 5 turni di squalifica per le...

  • Bolt si infortuna nella finale della 4x100

    Bolt si infortuna nella finale della 4x100

  • Roma, Defrel: "Di Francesco molto importante per me"

    Roma, Defrel: "Di Francesco molto...

  • Ancora un allarme antincendio all'alba per i giocatori della Juve, ecco la reazione di Dybala su Instagram

    Ancora un allarme antincendio all'alba...

  • La Roma si allena a Detroit: il gol di Dzeko in allenamento

    La Roma si allena a Detroit: il gol di Dzeko...

Prev
Next

NEWS