ACCEDI AL Corriere Adriatico.it


oppure usa i dati del tuo account

In volata per essere re d'inverno
Ecco le altre sei già con la corona

Un'occasione da rete durante una partita dei dilettanti

ANCONA - Quattro squadre erano già diventate regine tra fine novembre e dicembre, altre sei lo sono già matematicamente dall’ultimo fine settimana, anche se non sanno ancora se saranno sul trono da sole o in compagnia. Tra sabato e domenica si consuma l’ultima giornata del girone di andata in tutti i 14 campionati che vanno dalla Promozione fino al girone H di Seconda Categoria. In palio c’è il titolo di campione d’inverno, una corona ancora da assegnare in sei campionati, mentre in altri sei potrebbe andare a due o anche a tre o addirittura a quattro squadre.

È il caso del girone A di Promozione, dove la Filottranese ha 29 punti ed è inseguita da Marzocca e Sassoferrato, entrambe a 26. Ma anche dell’A di Prima, dove la Fermignanese è in testa con 31 punti davanti alla KSport Azzurra, che ne ha 28, ma anche del D di Prima, dove anche la Palmense è già campione d’inverno con 31 punti davanti all’Amandola, che ne ha 28. In Seconda categoria, identica situazione per il Corinaldo nel girone C, dove la Castelleonese è a -3, per il Cupramontana nel D, dove Castelbellino e Sampaolese sono a -3, ma anche per il Ripatransone nel G, dove il Fermo è a -3.

Le volate più coinvolgenti sono nei restanti gironi. Nel B di Promozione sono in cinque a scornare e gli scontri diretti Servigliano-Azzurra Colli e Potenza Picena-Montefano, collocati proprio nell’ultimo turno di andata, potrebbero favorire il Chiesanuova che ospita la Futura 96. Nel C di Prima è tutto da seguire il duello tra Civitanovese (43 punti) e Valdichienti (41), mentre in altri quattro gironi di Seconda i margini sono ridotti: nell’A è una storia tra Cagliese (29) e Osteria Nuova (28), nell’E tra Rapagnano (34) e Monte e Torre (32), nell’F tra Esanatoglia (29), Settempeda (28), Sarnano (27) e Fabiani Matelica (26), nell’H tra Orsini (33), Pagliare (32) e Azzurra Mariner (31).

Detto che la serie D ha già scollinato nel girone di ritorno con il Matelica campione d’inverno già dal 10 dicembre con un turno d’anticipo, mentre il Montegiorgio, laureatosi campione il 26 novembre con tre giornate d’anticipo nel campionato di Eccellenza, ha battuto tutti in volata, nei piani inferiori solo altre due squadre hanno già il titolo in tasca. La terza incoronata è stata infatti la Pesaro Calcio, capolista del girone B di Seconda: era il 16 dicembre quando, battendo 2-0 il Cuccurano, i pesaresi hanno tagliato il traguardo. La quarta è stata l’Anconitana, girone B di Prima, grazie al 6-0 centrato a Castelferretti nel turno infrasettimanale di mercoledì 20 dicembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Motociclismo, muore Hegarty dopo aver perso il casco, tragico incidente a Macao
Video

Motociclismo, muore Hegarty dopo aver perso il casco, tragico incidente a Macao

  • Mondiale, verso Svezia-Italia. Ventura: “Ho estrema fiducia”

    Mondiale, verso Svezia-Italia. Ventura:...

  • I superpoteri della giocatrice di volley: il più grande salvataggio nella storia che ha fatto impazzire gli Usa

    I superpoteri della giocatrice di volley: il...

  • Champions, il Napoli si arrende al Manchester City

    Champions, il Napoli si arrende al...

  • Sipario sul trofeo Coni Kinder a Senigallia, un trionfo dello sport. La vittoria finale è andata alla Lombardia

    Sipario sul trofeo Coni Kinder a Senigallia,...

  • Schick alla Roma, Ferrero: sono contento, ci ho messo il cuore per farlo venire in Italia

    Schick alla Roma, Ferrero: sono contento, ci...

  • Barcellona vs Juve, dopo la risata di Totti ecco cosa è successo a Gigi Buffon

    Barcellona vs Juve, dopo la risata di Totti...

  • Per Ronaldo 5 turni di squalifica per le spinte all'arbitro

    Per Ronaldo 5 turni di squalifica per le...

Prev
Next

NEWS