ACCEDI AL Corriere Adriatico.it


oppure usa i dati del tuo account

Con l'Atletico la Juventus punta su Dybala e Cristiano Ronaldo

Con l'Atletico la Juventus punta su Dybala e Cristiano Ronaldo

Un ottavo di ferro, due difese d'acciaio, ma Atletico Madrid Juventus è molto di più. La più italiana della Liga contro la più europea degli ultimi anni in Italia. Due squadre che tra il 2014 e il 2017 si sono alternate nel ruolo di finaliste sconfitte in Champions, due allenatori che non sono ancora saliti sul tetto d'Europa (Simeone però ha portato a casa l'Europa League) ma hanno una visione comune del gioco del calcio con un fine da inseguire ad ogni costo, ben disposti a sacrificare il bel gioco in nome del risultato. Di fronte due tra i primi tre nella classifica del Palloni d'Oro: Griezmann (2°) e Ronaldo (3°), mentre Morata e Mandzukic sono ex che hanno lasciato un ricordo indelebile nei cuori avversari. Lo stadio è quello giusto, il Wanda Metropolitano in cui si giocherà la finale, Atletico e Juventus possono sognare in grande. E pure Paulo Dybala; il tormentone sulla sua presenza dura meno di un caffè. «Dybala gioca», annuncia Allegri che però dovrà fare a meno di due pezzi da novanta. «Non sono convocati Douglas Costa, che sta recuperando, e Khedira rimasto a Torino per accertamenti medici». Preoccupa più il centrocampista che sarà sottoposto a uno studio elettrofisiologico per un'aritmia atriale cardiaca. Confermato il 4-3-3 con Dybala accanto a Mandzukic e Ronaldo in attacco, a centrocampo Bentancur con Pjanic e Matuidi. Nessun obbligo, la Champions è una grandissima opportunità. «Per la Juve l'Europa è sempre stata un obiettivo da quando sono arrivato io. In campionato hai 38 partite, qui se sbagli 10 minuti vai fuori. Per noi sarà molto importante fare un gol, meglio due. Non firmo per un pareggio, nemmeno per l'1-1». Simeone ha la tranquillità dell'esperienza. «Sono orgoglioso di giocare partite come questa, ma non è una finale anticipata».

ATLETICO MADRID (4-4-2): 13 Oblak, 20 Juanfran, 24 Gimenez, 2 Godin, 3 Felipe Luis; 6 Koke, 5 Partey, 14 Rodrigo, 8 Saul; 7 Griezmann, 22 Morata. A disp.: 1 Adan, 4 Airas, 15 Savic, 11 Lemar, 10 Correa, 23 Vitolo, 19 Diego Costa. All. Simeone JUVENTUS (4-3-3): 1 Szczesny, 2 De Sciglio, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 12 Alex Sandro; 30 Bentancur, 5 Pjanic, 14 Matuidi; 10 Dybala, 17 Mandzukic, 7 C. Ronaldo. A disp.: 22 Perin, 20 Cancelo, 37 Spinazzola, 15 Barzagli, 23 Emre Can, 33 Bernardeschi, 18 Kean. All. Allegri Arbitro: Zwayer (GER) TV: diretta su Rai 1, Sky Sport Uno


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Caso Vettel, la Ferrari non presenta ricorso contro la penalizzazione al GP
Video

Caso Vettel, la Ferrari non presenta ricorso contro la penalizzazione al GP

  • Mondiali femminili, le azzurre esordiscono contro l'Australia

    Mondiali femminili, le azzurre esordiscono...

  • La modella che accusa Neymar in tv: «Sono stata vittima di uno stupro»

    La modella che accusa Neymar in tv:...

  • Anconitana promossa: la visita in redazione

    Anconitana promossa: la visita in redazione

  • Sci, Sofia Goggia: "Stagione strana e anomala"

    Sci, Sofia Goggia: "Stagione strana e...

  • Ivana Icardi al Grande Fratello: post velenoso di Wanda Nara sui social e frecciatina della sorella di Maurito

    Ivana Icardi al Grande Fratello: post...

  • Juve Atletico Madrid, Ambra Angiolini e il dolce messaggio per il suo Massimiliano Allegri

    Juve Atletico Madrid, Ambra Angiolini e il...

  • Real Madrid, ufficiale il ritorno di Zidane in panchina

    Real Madrid, ufficiale il ritorno di Zidane...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

NEWS