ACCEDI AL Corriere Adriatico.it


oppure usa i dati del tuo account

Emozioni e gol a volontà ma l'Ascoli
resta a mani vuote a Foggia: 2-3

I tifosi dell'Ascoli che hanno seguito la loro squadra anche a Foggia

FOGGIA - Un altro test per capire l'Ascoli. Calcio d'inizio allo Zaccheria alle 15 per la sfida contro il Foggia con la penalizzazione che invece di condizionare i rossoneri, li ha invece gasati. E oggi pertanto per la formazione di Vivarini l'esame sarà difficile.

FOGGIA - ASCOLI  3-2

Pronti via e allo Zaccheria i bianconeri passano in vantaggio grazie a Brosco che sfrutta il cross di Laverone e di testa infila il pallone alle spalle di Bizzarri. Ma la gioia dei bianconeri dura poco perchè all'11' il Foggia perviene al pareggio con Deli che da fuori area dopo passaggio di Kragl trova la traiettoria giusta per la rete dell'1-1. La squadra di Vivarini non si riprende, il Foggia sembra indemoniato, passano solo 4 minuti e i pugliesi passano in vantaggio grazie a Galano che deposita in fondo al sacco dopo la risposta di Perucchini sul tiro di Busellato. Strada tutta in salita per Ninkovic e compagni.

Un'emozione tira l'altra, l'Ascoli c'è. E non si arrende. Vero che il Foggia concede ma i bianconeri si muovono bene e al 29' agguantano il pareggio grazie a Ganz che si avventa sulla conclusione di Cavion dopo una spizzata di Beretta su azione nata da calcio d'angolo. Intensa anche la seconda parte della prima frazione di gioco, Foggia e Ascoli hanno tanta birra in corpo ma il risultato sino al fischio che manda le due squadre negli spogliatoi non cambia: al 45' è 2-2.

Partita interessante e ritmi elevati anche in avvio di ripresa, tanto il Foggia quanto l'Ascoli cercano al vittoria. Le occasioni non mancano, il Foggia trova la rete che vale il 3-2 con Gerbo che infila in rete dopo che Perucchini era riuscito a neutralizzare il colpo di testa molto pericoloso di Mazzeo. Nell'ultimo spicchio di partita i bianconeri tentano il tutto per tutto pur di approdare il pareggio ma il cuore non basta: l'Ascoli resta a secco, prosegue la risalita del Foggia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Juve, Allegri: «Dobbiamo segnare almeno un gol a Madrid, il passaggio del turno dipende da questo»
Video

Juve, Allegri: «Dobbiamo segnare almeno un gol a Madrid, il passaggio del turno dipende da questo»

  • La parodia del caso Icardisulle note di "Soldi"

    La parodia del caso Icardisulle note di...

  • Inter, Icardi rifiuta la convocazione per il Rapid Vienna

    Inter, Icardi rifiuta la convocazione per il...

  • De Rossi: "Se il ginocchio sta bene non smetterò di giocare"

    De Rossi: "Se il ginocchio sta bene non...

  • Basket, la schiacciata che lascia tutti a bocca aperta

    Basket, la schiacciata che lascia tutti a...

  • Il presunto audio choc di Nainggolan: "Voglio tornare a Roma"

    Il presunto audio choc di Nainggolan:...

  • L'ultimo, commosso, saluto a Radice. Claudio Sala: «Con te addio agli anni migliori»

    L'ultimo, commosso, saluto a Radice....

  • Rugby, Hame Faiva si fa rasare i capelli dal compagno in chemioterapia

    Rugby, Hame Faiva si fa rasare i capelli dal...

Prev
Next

NEWS