ACCEDI AL Corriere Adriatico.it


oppure usa i dati del tuo account

L'Inter sbatte sull'Atalanta
Fallito il sorpasso Champions

L'Inter sbatte sull'Atalanta
Fallito il sorpasso Champions

L’Inter soffre ma pareggia 0-0 in casa dell’Atalanta. Un pareggio che vale per la squadra di Luciano Spalletti l’aggancio in classifica a Roma e Lazio, in attesa domani sera del derby capitolino. Per i nerazzurri è il secondo pareggio nelle ultime tre gare. Dopo il 3-0 rifilato al Verona, l’attacco si è inceppato: zero gol contro Milan (0-0), Torino (1-0) e Atalanta appunto. Sono i bergamaschi a far girare meglio il pallone. Soprattutto nel primo tempo. La mediana interista è in affanno: l’assenza di Brozovic (out per squalifica) si fa sentire eccome. Cristante come trequartista è sempre brillante e al 5’ da un suo passaggio filtrante l’Atalanta ha una bellissima occasione, ma Gomez manda a lato davanti ad Handanovic. Lo sloveno si conferma il solito grande protagonista quando al 19’ manda in angolo un sinistro del giovane Barrow, ben imbeccato da Cristante. Il gambiano sfiora un altro gol al 30’: cross di Gomez, colpo di testa dell’attaccante (bravo ad anticipare Miranda) e riflesso spaventoso di Handanovic. L’Inter si riprende nel finale con due occasioni di Perisic: al 31’ Berisha manda in angolo e al 42’ il diagonale del croato sfiora il palo. Nella ripresa Gian Piero Gasperini manda in campo Cornelius al posto di Barrow. Il gioco offensivo dell’Atalanta ne risente in negativo. Miranda e Skriniar si riprendono rispetto al primo tempo. È l’Inter a creare di più. Prima con un tiro di Santon (19’, sul fondo), poi con un colpo di testa di Icardi (25’, fuori), infine con un tiro altissimo di Rafinha su tocco di Icardi (26’). Spalletti ci prova togliendo il brasiliano e mandando in campo Eder. L’attaccante si fa vedere con una punizione, ma a Bergamo finisce 0-0.

LEGGI LA CRONACA


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Fenati si scusa: «Gesto inqualificabile, non sono stato un uomo»
Video

Fenati si scusa: «Gesto inqualificabile, non sono stato un uomo»

  • Serena Williams, furiosa con l'arbitro, perde la finale e la testa: «Ladro!»

    Serena Williams, furiosa con l'arbitro,...

  • Nazionale, lo scherzo a Balotelli di Insigne

    Nazionale, lo scherzo a Balotelli di Insigne

  • Ramos provoca Salah durante i sorteggi di Champions: la scena diventata virale sui social

    Ramos provoca Salah durante i sorteggi di...

  • Cristiano Ronaldo a Milano con la fidanzata

    Cristiano Ronaldo a Milano con la fidanzata

  • Chelsea, la mamma di Jorginho si commuove vedendo la maglietta del figlio che l'abbraccia

    Chelsea, la mamma di Jorginho si commuove...

  • Higuain: "Al Chelsea mi voleva solo Sarri, al Milan tutti"

    Higuain: "Al Chelsea mi voleva solo...

  • Niki Lauda tra la vita e la morte

    Niki Lauda tra la vita e la morte

Prev
Next

NEWS