ACCEDI AL Corriere Adriatico.it


oppure usa i dati del tuo account

Sprofondo viola: il Sassuolo passa a Firenze con Berardi ed è praticamente salvo

Sprofondo viola: il Sassuolo passa a Firenze con Berardi ed è praticamente salvo

Il Sassuolo ha battuto con merito una Fiorentina svuotata e in balìa delle onde. Gol di Berardi, rete annulla a Demiral, rigore fallito da Veretout, il sorpasso è servito: adesso la Fiorentina è dodicesima in classifica, inchiodata a 40 punti. Gli emiliani salgono a quota 41 e sorridono. 
Undici partite ufficiali viola senza vittorie, mentre in casa la Fiorentina in campionato non vince dal 16 dicembre con l’Empoli (3-1): domenica prossima i viola saranno proprio al Castellani, da girone a girone… 
Stadio quasi deserto, ultrà in sciopero - sono entrati nel secondo tempo - Fiorentina allo sbando. Nelle braccia del Sassuolo che col passare dei minuti ha capito di avere di fronte una squadra impaurita con la consistenza della pasta frolla. Anche i tifosi presenti hanno cominciato a fischiare, il freddo del Franchi è diventato il gelo dell’anima viola. 
Sensi, Berardi, Magnanelli, Babacar, ad un tocco-due, con i viola a guardare. Sassuolo bello disinvolto, coraggioso, Fiorentina senza testa e senza voglia di lottare. Centrocampo viola inesistente, difesa in difficoltà, attacco orfano rifornimenti e guizzi. 
Rogerio ha sbagliato un gol in apertura senza neppure credere ai propri occhi: ha messo sul fondo ad un metro dalla porta di Lafont dopo un cross splendido di Lirola. Quello è stato il primo vero segnale di una lama emiliana che affidava nel burro della Fiorentina. Ci ha provato anche Bourabia, ma Laurini ha salvato. Berardi ha annusato l’aria e ha cominciato a giocare come lui sa, dialogando spesso con Sensi. E infatti è stato proprio il regista di De Zerbi a servire la palla giusta all’attaccante, Berardi ha tirato trovando pure la deviazione di Pezzella. Il vantaggio del Sassuolo ha reso ancora più irrespirabile l’aria del Franchi per i viola. 
Le serate negative vanno a braccetto con i periodi brutti: quando dopo due minuti dallo svantaggio hai la fortuna e la furbizia di trovare un rigore devi saper cogliere l’attimo. Peluso ha strattonato Chiesa, mentre Veretout, autentico specialista dal dischetto (un solo errore, l’anno scorso col Toro), si è fatto respingere la conclusione da Consigli. 
Montella ha tentato di scuotere una squadra in mezzo alla tempesta con un doppio cambio: esordio in A per Beloko (classe 2000) e dentro anche Gerson, fischiatissimo dal Franchi. Fuori Dabo e Mirallas, alcuni dei fantasmi viola del primo tempo. 
Neanche questo tentativo ha sortito effetti positivi: sotto una contestazione durissima della Fiesole ai Della Valle, i viola hanno beccato il secondo gol. A segno Demiral, su assist ancora di Lirola, ma l’arbitro Fourneau dopo quasi 5 minuti di consulto col Var ha annullato, per un fuorigioco di un braccio del difensore del Sassuolo. 
Fiorentina sempre più a fondo, dentro una stagione completamente sbagliata. Montella in 4 partite, tra campionato e coppa, ha messo insieme solo un pareggio, il resto solo sconfitte. Forse nemmeno lui aveva immaginato che la sua seconda avventura in riva all’Arno fosse così difficile. E’ davvero notte fonda. 

LEGGI LA CRONACA
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Anconitana promossa: la visita in redazione
Video

Anconitana promossa: la visita in redazione

  • Sci, Sofia Goggia: "Stagione strana e anomala"

    Sci, Sofia Goggia: "Stagione strana e...

  • Ivana Icardi al Grande Fratello: post velenoso di Wanda Nara sui social e frecciatina della sorella di Maurito

    Ivana Icardi al Grande Fratello: post...

  • Juve Atletico Madrid, Ambra Angiolini e il dolce messaggio per il suo Massimiliano Allegri

    Juve Atletico Madrid, Ambra Angiolini e il...

  • Real Madrid, ufficiale il ritorno di Zidane in panchina

    Real Madrid, ufficiale il ritorno di Zidane...

  • Tiki Taka, Wanda Nara in lacrime e la telefonata di Marotta: botta e risposta su Icardi

    Tiki Taka, Wanda Nara in lacrime e la...

  • Atletica, le immagini del trionfo di Gianmarco Tamberi ad Ancona

    Atletica, le immagini del trionfo di...

  • Juve, Allegri: «Dobbiamo segnare almeno un gol a Madrid, il passaggio del turno dipende da questo»

    Juve, Allegri: «Dobbiamo segnare...

Prev
Next

NEWS