ACCEDI AL Corriere Adriatico.it


oppure usa i dati del tuo account

Super Italia: Polonia travolta 101-82
Della Valle fa scintille, applausi

Super Italia: Polonia
travolta 101-82
Della Valle fa scintille

Capitan Datome aveva suonato la carica nell’immediata vigilia della partita contro la Polonia: “Basta polemiche e vinciamo per andare ai Mondiali”. La musica ce la mette la squadra che vince 101- 82 e consolida il suo secondo posto nel girone dietro la Lituania che vince di un punto in Croazia. Lunedì in Ungheria l’occasione per avvicinarsi ancora di più alla Cina nel 2019. La Polonia, senza Lampe e Wojciechowski infortunati, gioca una buona pallacanestro fino a quando le percentuali da tre punti la sostengono, ma l’Italia è più corale e manda quattro uomini in doppia cifra e un quinto, Melli, con 9, tira con il 64,3 per cento da tre e prende 33 rimbalzi contro 22.

E’ la prima in assoluto di Jeff Brooks, diventato italiano da pochi giorni grazie al matrimonio con Benedetta. L’ala, allenata da Sacchetti a Sassari l’anno dello storico “triplete” (scudetto, Coppa Italia e Supercoppa italiana), ripaga la convocazione con 16 punti, 7/8 dal campo e tanta applicazione in difesa. Una buona notizia anche per l’Olimpia Milano che potrà schierare il 29enne nativo del Kentucky con lo status di italiano già dalla prossima settimana in Supercoppa a Brescia.

Punteggio altissimo dopo due quarti. 25 pari dopo dieci minuti. Slaughter, ex Biella e naturalizzato polacco dal 2015, e Ponicka segnano insieme 16 dei venticinque degli ospiti. Italia bene in avvio, poi Laczynski pareggia nel finale con un tiro da otto metri. Coach Taylor si mette a zona ad inizio secondo quarto, l’Italia ha bisogno di due minuti prima di segnare il primo canestro con la tripla di Brian Sacchetti. Della Valle, anche lui da tre, e una giocata grintosa di Brooks in avvicinamento a canestro danno agli azzurri un mini vantaggio, 36-32. Il pubblico del Pala Dozza si infiamma, ma la Polonia non molla e sorpassa 42-45 al diciassettesimo. Sette punti in fila di Aradori, che a Bologna gioca in casa, ridanno fiato all’Italia. Della Valle manda tutti al riposo lungo con la tripla del 54-52. Si tira con oltre il 60 per cento da tre da entrambe le parti.

Inevitabilmente i ritmi si abbassano ad inizio terzo quarto. L’Italia trova quattro punti in fila da Melli, Brooks lavora con grande intensità in difesa e c’è un po’ di respiro: 61-54 al 24esimo. Il “Melli time” prosegue con una tripla aperta, Slaughter torna a segnare (22 punti per lui), Datome chiude un sottomano di gran classe per il 68-59 del 28esimo. Massimo vantaggio Italia, 71-61 con la tripla di Abass, si va all’ultimo riposo 73-65. Coach Sacchetti tiene in campo un quintetto piccolo e conserva un vantaggio rassicurante, fino al 76-67. Slaughter, immarcabile, riduce fino al 76-71, ma le triple di Cinciarini e Datome rilanciano gli azzurri fino all’85-76 al 36esimo. La Polonia non ne ha più. Brooks ne segna quattro in fila, Della Valle infila la sua ottava tripla di giornata, ancora Brooks per il 101esimo punto. E’ festa al Pala Dozza, ora testa e cuore in Ungheria. Potrebbe essere già una partita decisiva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



MacauGP, l'incidente di Sophia Floersch
Video

MacauGP, l'incidente di Sophia Floersch

  • Michael Schumacher, parla la moglie Corinna: «Combatte, non mollerà»

    Michael Schumacher, parla la moglie Corinna:...

  • Doping, Magnini: “Evidente ingiustizia”

    Doping, Magnini: “Evidente...

  • Psg, le lacrime di Verratti dopo l'arresto: «Giorni difficili, chiedo scusa a tutti»

    Psg, le lacrime di Verratti dopo...

  • MotoGp, Marquez ancora campione del mondo

    MotoGp, Marquez ancora campione del mondo

  • Arbitro scoppia in lacrime alla fine della partita

    Arbitro scoppia in lacrime alla fine della...

  • Due gol di Cristiano Ronaldo junior: papà CR7 festeggia sui social

    Due gol di Cristiano Ronaldo junior:...

  • Berlusconi: "Monza sarà squadra giovane e tutta di italiani"

    Berlusconi: "Monza sarà squadra...

Prev
Next

NEWS