ACCEDI AL Corriere Adriatico.it


oppure usa i dati del tuo account

Milan, la Uefa verso il no al voluntary
agreement. Il club: "Pronti per il settlement"

Milan, la Uefa verso il no al voluntary agreement. Il club: Pronti per il settlement

Brutte notizie da Nyon per il Milan. Secondo la «Gazzetta dello Sport», la commissione del fair play Uefa avrebbe deciso di bocciare il voluntary agreement richiesto dal club rossonero. «La Uefa non ha dato credito al piano di sviluppo e risanamento presentato dal management rossonero e all'affidabilità e consistenza patrimoniale della proprietà cinese. Sul piano pratico il no al voluntary presuppone che il Milan sarà sottoposto a delle sanzioni, in vista di un'eventuale partecipazione alle coppe europee: la quantificazione delle stesse verrà decisa in primavera».

L'ad Fassone e il suo staff si erano recati il mese scorso a Nyon per presentare il piano «ma evidentemente le informazioni fornite non sono bastate, perchè ha pesato in maniera negativa il contesto di incertezza che avvolge l'intera operazione rossonera firmata da Li Yonghong. L'appesantimento del bilancio 2017-18 (e di quelli successivi) per via della sontuosa campagna acquisti dell'estate ha aggiunto un ulteriore elemento alle valutazioni di Nyon». Niente moratoria, dunque, e sanzioni in vista per il Milan che potrebbe anche «avere qualche difficoltà a rientrare nei requisiti richiesti per il settlement agreement, cioè il patteggiamento a cui sono state sottoposte già Inter e Roma».


"AFFRONTEREMO IL SETTLEMENT AGREEMENT" «Arrivano importanti segnali mediatici sul Voluntary Agreement, in attesa del pronunciamento ufficiale e definitivo dell'Uefa. Oltre a dichiarare il proprio massimo e costante rispetto nei confronti dell'istituzione europea, il Milan ha sempre dichiarato di essere pronto ad affrontare l'altra faccia della medaglia e cioè il Settlement Agreement». Cosi si legge sul sito del Milan.

Il commento della società rossonera è una risposta alle indiscrezioni relative all'imminente bocciatura da parte della Uefa del Voluntary Agreement presentato in tema di fair-play finanziario. «La proposta di Voluntary partita dalla società rossonera era una novità assoluta in tal senso, non essendoci precedenti a livello politico-calcistico europeo. Il Milan a novembre si era impegnato a fondo per la redazione e la strutturazione del proprio piano», ha proseguito il club rossonero. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Federica Pellegrini, il riscaldamento in piscina la mette a dura prova
Video

Federica Pellegrini, il riscaldamento in piscina la mette a dura prova

  • L'arbitro fa ostruzione e si prende un cartellino giallo

    L'arbitro fa ostruzione e si prende un...

  • L'ira di Sarri dopo Firenze: «Ci siamo persi. Martedì mi arrabbierò»

    L'ira di Sarri dopo Firenze: «Ci...

  • Barcellona campione di Spagna, tifosi in festa

    Barcellona campione di Spagna, tifosi in...

  • Inter furiosa: "Meritiamo rispetto"

    Inter furiosa: "Meritiamo rispetto"

  • Real Madrid-Juve, le parole di Del Piero su Buffon scatenano i tifosi

    Real Madrid-Juve, le parole di Del Piero su...

  • Gaffe di Ilaria D'Amico: Maurizio Sarri la corregge in diretta tv

    Gaffe di Ilaria D'Amico: Maurizio Sarri...

  • Gol da 70 metri: il video diventa virale

    Gol da 70 metri: il video diventa virale

Prev
Next

NEWS