ACCEDI AL Corriere Adriatico.it


oppure usa i dati del tuo account

Ispirata da Totti la Roma vince facile
contro i romeni dell'Astra (4-0)

Ispirata da Totti la Roma
vince facile contro i romeni
dell'Astra (4-0)

Senza pubblico, solo 5.417 paganti (minimo stagionale), ma con Totti. La Roma supera in scioltezza l'Astra Giurgiu, 4 a 0, e conquista il primato nel gruppo E (miglior differenza reti rispetto all'Austria Vienna che ha 4 punti come i giallorossi). E in Europa League, per il momento, viaggia meglio che in serie A. Il capitano, titolare e per tutto il match come contro il Crotone, è nuovamente decisivo (anche il punteggio è lo stesso). Assist su punizione per il gol iniziale di Strootman, traversa ancora su calcio da fermo per il colpo di testa di Fazio che raddoppia e lancio con il contagiri per il poker di Sslah, dopo il tris nato dall'incursione di Perotti che ha determinato l'autorete di Fabricio.
 


PRIORITA' AL CAMPIONATO
La Roma, insomma, vince la sua prima gara stagionale nelle coppe europee. I campioni rumeni sono davvero modesti e Spalletti, pur non snobbando il match, risparmia inizialmente Florenzi e Nainggolan e lascia in panchina Szczesny e Dzeko. Domenica sera c'è l'Inter terza e i giallorossi quarti puntano al sorpasso. La squadra di de Boer, nel tardo pomeriggio, è crollata a Praga contro lo Sparta: 3 a 1. In Europa League, 2 sconfitte in 2 partite, i nerazzurri non hanno ancora preso punti.
 
 

PROMOZIONE PER DUE
E' la notte dei panchinari (pure Totti lo è...): Alisson conferma di valere il titolare e si fa trovare pronto sullo 0 a 0, tre volte nella stessa azione, quando si presenta Nicoara, palla al piede, davanti a lui; Paredes acquista coraggio e confidenza, aiutato da Strootman. Sono due esperimenti riusciti. Difficile da giudicare Juan Jesus che, riproposto a sinistra, è timido e scolastico. Ancora in altalena Iturbe che non riesce proprio a lasciare il segno. Il 4-2-3-1 senza centravanti di ruolo, la prima punta è Salah, è efficace. Ma il test contro l'Astra Giurgiu, terzultima in campionata e ultima nel gruppo E, ha il significato dell'allenamento. Anche per il tecnico giallorosso che però brinda al successo ritrovato e alle sue 100 panchine in Europa.        

LEGGI LA CRONACA
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Le cadute alle Olimpiadi invernali: gli incredibili scivoloni a PyeongChang 2018
Video

Le cadute alle Olimpiadi invernali: gli incredibili scivoloni a PyeongChang 2018

  • Allegri: "Abbiamo rischiato, ma abbiamo preso i tre punti"

    Allegri: "Abbiamo rischiato, ma abbiamo...

  • Sci, Elena Fanchini si ferma: "Ho un tumore"

    Sci, Elena Fanchini si ferma: "Ho un...

  • Di Francesco: «Domani gioca Schick. Non abbiamo perso contro la Juve per colpa sua»

    Di Francesco: «Domani gioca Schick....

  • Dal Milan alla Cina fino all'Italia fuori dal mondiale: ecco lo sport del 2017

    Dal Milan alla Cina fino all'Italia...

  • Vincenzo Montella è il nuovo allenatore del Siviglia

    Vincenzo Montella è il nuovo...

  • Motociclismo, muore Hegarty dopo aver perso il casco, tragico incidente a Macao

    Motociclismo, muore Hegarty dopo aver perso...

  • Mondiale, verso Svezia-Italia. Ventura: “Ho estrema fiducia”

    Mondiale, verso Svezia-Italia. Ventura:...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

NEWS