ACCEDI AL Corriere Adriatico.it


oppure usa i dati del tuo account

Roglic re della Tirreno-Adriatico
Yates battuto per un secondo

Lo sloveno Roglic re
della Tirreno-Adriatico
Yates battuto per un secondo

SAN BENDETTO DEL TRONTO - Lo sloveno Primoz Roglic, correndo una cronometro incredibile, ha conquistato la Tirreno-Adriatico 2019, superando, per un solo secondo Yates,  leader della corsa per sei giorni e che deve accontentarsi del secondo posto. Completa il podio Jacob Fugslang che chiude a 30” da Roglic. La prova a cronometro che ha chiuso questa corsa dei Due Mari, è stata conquistata da Victor Campenaert (Lotto Soudal) seguito da un bravissimo Alberto Bettiol (EF Education First) e Jos Van Emden (Jumbo-Visma). 

Un finale agguerritissimo e giocato sul filo dei centesimi, quello che oggi si è giocato sul lungomare di San Benedetto del Tronto. Lo sloveno, vincitore della classifica generale di questa corsa, era partito da favorito per la vittoria finale, complice il fatto che in questa edizione non c’erano salite importanti. La vittoria al capitano della Jumbo-Visma, però è arrivata solo oggi, quando ha potuto mostrare le sue doti da cronoman.  La corsa era partita mercoledì scorso con la cronometro a squadre di Camaiore, dove la Mitchelton-Schott aveva subito conquistato la tappa, consegnando la maglia a Michael Hepburn. Il giorno dopo a Pomarance passaggio di maglia a Yates, che ha tenuto la leadership della corsa fino ad oggi, quando per meno di un secondo, è stato superato dall’incredibile Roglic. Delusione e consapevolezza per il britannico, che sapeva che questa giornata non era adatte alle sue caratteristiche. 

La Tirreno nonostante un percorso privo di vere salite, è riuscita a regalare emozioni con i muri marchigiani, che hanno messo in luce quei corridori che sabato prossimo correranno alla Milano-Sanremo.
Sarà la classica dove ad essere favori sono gli uomini della Deceunick Quick-Step, che in questa corsa hanno brillato con le due vittorie di Alaphilippe ed Elia Viviani. Il Wolfpack a Sanremo correrà con più uomini che potranno aggiudicarsi la vittoria. Rivedremo anche Sagan, che in questi giorni abbiamo sempre visto davanti, ma che si è dovuto accontentare di qualche piazzamento. Mentre un po’ più incerte le sorti di Vincenzo Nibali, che ha corso spesso al riparo. Come abbiamo detto la cronometro è stata vinta da Campenaerts, straordinario specialista, che il prossimo mese in Messico, tenterà di battere il record dell’ora. 

HANNO DETTO

Campenaerts: «Fantastico vincere questa cronometro e sono venuto qui per preparare il mio record dell’ora. Tornerò a casa per una settimana tranquilla e poi andrò in Messico dove con calma preparerò questo record dell’ora». 

Roglic: «Quest’anno avevo motivazioni importanti per conquistare le frazioni a cronometro, mi sono veramente impegnato molto. La mia filosofia in tappe nelle cronometro non è pensare ma andare a tutta velocità per tutta la prova». 

ORDINE D'ARRIVO

1 Victor Campenaerts (Bel) Lotto Soudal 0:11:23
2 Alberto Bettiol (Ita) EF Education First 0:00:03
3 Jos Van Emden (Ned) Team Jumbo - Visma 0:00:04
4 Sebastian Langeveld (Ned) EF Education First 0:00:06
5 Yves Lampaert (Bel) Deceuninck - Quick Step 0:00:07
6 Mads Pedersen (Den) Trek - Segafredo 0:00:08
7 Tom Dumoulin (Ned) Team Sunweb 0:00:08
8 Rohan Dennis (Aus) Bahrain Merida 0:00:09
9 Michael Hepburn (Aus) Mitchelton - Scott 0:00:11
10 Filippo Ganna (Ita) Team Sky 0:00:12
11 Primož Roglic (Slo) Team Jumbo - Visma 0:00:13
37 Jakob Fuglsang (Den) Astana Pro Team 0:00:33
48 Adam Yates (GBr) Mitchelton - Scott 0:00:39

CLASSIFICA FINALE

1 Primož Roglic (Slo) Team Jumbo - Visma 25:28:00
2 Adam Yates (GBr) Mitchelton - Scott 0:00:01
3 Jakob Fuglsang (Den) Astana Pro Team 0:00:30
4 Tom Dumoulin (Ned) Team Sunweb 0:01:25
5 Thibaut Pinot (Fra) Groupama - FDJ 0:02:32
6 Julian Alaphilippe (Fra) Deceuninck - Quick Step 0:02:34
7 Wout Poels (Ned) Team Sky 0:02:42
8 Simon Clarke (Aus) EF Education First 0:03:01
9 Sam Oomen (Ned) Team Sunweb 0:03:12
10 Rui Costa (Por) UAE Team Emirates 0:03:18


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Caso Vettel, la Ferrari non presenta ricorso contro la penalizzazione al GP
Video

Caso Vettel, la Ferrari non presenta ricorso contro la penalizzazione al GP

  • Mondiali femminili, le azzurre esordiscono contro l'Australia

    Mondiali femminili, le azzurre esordiscono...

  • La modella che accusa Neymar in tv: «Sono stata vittima di uno stupro»

    La modella che accusa Neymar in tv:...

  • Anconitana promossa: la visita in redazione

    Anconitana promossa: la visita in redazione

  • Sci, Sofia Goggia: "Stagione strana e anomala"

    Sci, Sofia Goggia: "Stagione strana e...

  • Ivana Icardi al Grande Fratello: post velenoso di Wanda Nara sui social e frecciatina della sorella di Maurito

    Ivana Icardi al Grande Fratello: post...

  • Juve Atletico Madrid, Ambra Angiolini e il dolce messaggio per il suo Massimiliano Allegri

    Juve Atletico Madrid, Ambra Angiolini e il...

  • Real Madrid, ufficiale il ritorno di Zidane in panchina

    Real Madrid, ufficiale il ritorno di Zidane...

Prev
Next

NEWS