ACCEDI AL Corriere Adriatico.it


oppure usa i dati del tuo account

Citro lascia il segno in extremis
L'Ascoli in dieci cade a Venezia

Matteo Ardemagni in rovesciata durante una partita dell'Ascoli

VENEZIA - Iniziata Venezia-Ascoli, valevole per la 15ª giornata del campionato di serie B. Dopo la vittoria per 2-0 del Pescara contro il Capri nell’anticipo del venerdì, il Palermo ha risposto vincendo 3-1 a Padova nel match disputato alle 12.30. Oltre a Venezia-Ascoli, attualmente ancora sul punteggio di 0-0, si giocano anche Lecce-Perugia e Spezia-Cosenza. Domani alle 15 sono in programma Livorno-Foggia e Cremonese-Cittadella, mentre alle 21 si giocherà Benevento-Verona. L’ennesima giornata spezzatino si completerà lunedì sera con il posticipo Salernitana-Brescia. L'Ascoli a Venezia cerca un altro risultato positivo per inserirsi stabilmente nell'area playoff.


VENEZIA-ASCOLI   1-0

Venezia: Vicario, Zampano, Domizzi, Andelkovic, Bruscagin, Schiavone, Bentivoglio, Pinato, Marsura, Vrioni, Di Mariano. All. Zenga.

Ascoli: Lanni, Kupisz, Valentini, Brosco, D'Elia, Addae, Troiano, Cavion, Frattesi, Ardemagni, Ngombo. All. Vivarini.


Prima della partita osservato un minuto di raccoglimento per onorare la memoria di Gigi Radice.

4' - Padroni di casa vicini al vantaggio. Inserimento di Bruscagin a sinistra, traversone morbido per Marsura che di testa gira la palla sul secondo palo: fuori di pochissimo, Lanni immobile.

9' - Seconda nitida occasione per il Venezia. Vrioni semina il panico sulla trequarti, poi imbuca per Di Mariano che da dentro l'area piccola calcia in diagonale dalla sinistra costringendo Lanni alla deviazione decisiva in corner.

11' - Dominio del Venezia che fallisce ancora un'occasione a tu per tu con Lanni. Stavolta è Vrioni che parte sul filo del fuorigioco senza poi riuscire a superare l'estremo difensore dell'Ascoli in uscita.

20' - Prima occasione per l'Ascoli. Cavion porta palla sulla destra, allarga per Addae che crossa sul secondo palo,  in corsa Frattesi che però in tuffo non riesce a centrare lo specchio della porta.

28' - Occasione per l'Ascoli: Ngombo viene lanciato in verticale, entra in area ma è bravo Andelkovic a chiudere tempestivamente in angolo.

42'- Buona l'iniziativa di Frattesi sulla sinistra. Salta un avversario e arriva sul fondo, poi crossa dietro in direzione del dischetto di rigore alla ricerca di un suo compagno, ma trova solo Schiavone che allontana.

47' - Dopo due minuti di recupero l'arbitro decreta la fine del primo tempo: al Penzo 0-0 tra Venezia e Ascoli.


SECONDO TEMPO

46' - Nessun cambio durante l'intervallo, riprende Venezia-Ascoli.

59' - Primo cambio nell'Ascoli: fuori Ngombo, dentro Rosseti. 

640 - Venezia pericoloso. Di Mariano sulla sinistra passa tra Kupisz e Addae, poi mette una palla geniale in diagonale verso il secondo palo, ma nessun suo compagno lo capisce e l'azione svanisce.

73' - Doccia fredda per la squadra di Vivarini: Rosseti, già ammonito, ingenuamente calcia via la palla dopo un fischio dell'arbitro: secondo giallo e Ascoli in dieci.

75' - Sinistro potentissimo dai 25 metri di Vrioni indirizzato sotto l'incrocio dei pali, Lanni si distende e devia in corner.

81' - Ardemagni è bravo a prendere posizione su Domizzi, costretto al fallo: ammonito l'ex pilastro dell'Ascoli.

84' - Venezia a segno: Di Mariano lavora palla sulla sinistra, serve Litteri che perde il tempo di calciare, va sul fondo e crossa basso al centro dell'area per l'accorrente Citro: tap-in vincente da pochi passi per l'ex Frosinone e 1-0.

90' - L'arbitro decreta cinque minuti di recupero, l'Ascoli tenta il tutto per tutto. 

95'  - Niente da fare, il Venezia resiste e supera 1-0 l'Ascoli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Juve, Allegri: «Dobbiamo segnare almeno un gol a Madrid, il passaggio del turno dipende da questo»
Video

Juve, Allegri: «Dobbiamo segnare almeno un gol a Madrid, il passaggio del turno dipende da questo»

  • La parodia del caso Icardisulle note di "Soldi"

    La parodia del caso Icardisulle note di...

  • Inter, Icardi rifiuta la convocazione per il Rapid Vienna

    Inter, Icardi rifiuta la convocazione per il...

  • De Rossi: "Se il ginocchio sta bene non smetterò di giocare"

    De Rossi: "Se il ginocchio sta bene non...

  • Basket, la schiacciata che lascia tutti a bocca aperta

    Basket, la schiacciata che lascia tutti a...

  • Il presunto audio choc di Nainggolan: "Voglio tornare a Roma"

    Il presunto audio choc di Nainggolan:...

  • L'ultimo, commosso, saluto a Radice. Claudio Sala: «Con te addio agli anni migliori»

    L'ultimo, commosso, saluto a Radice....

  • Rugby, Hame Faiva si fa rasare i capelli dal compagno in chemioterapia

    Rugby, Hame Faiva si fa rasare i capelli dal...

Prev
Next

NEWS